Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

Il vignaiolo Nico Speranza

La vision di un vignaiolo suigeneris

Nico Speranza nel 2005, all'età di 30 anni, lascia il suo lavoro di progettista di impianti elettrici per mettersi a fare il vignaiolo a Monsampietro Morico, un piccolo paesino della provincia di Fermo di appena 645 abitanti, nelle Marche. La passione l'ha ereditata dal nonno Domenico e oggi lui porta avanti con dedizione la tradizione vitivinicola della famiglia. 
Nico parla della sua vigna come fosse un familiare, lui nella vigna ci vive e la filosofia della sua azienda pone in primo piano un modo coscienzioso di “fare vino”, partendo dal rispetto delle esigenze vegetative della vite, dal rispetto dell'ambiente e dall’uso oculato della tecnica in cantina ai fini di mantenere integro il frutto. In vigna, dove le viti sono piantate molto vicine, per massimizzare la maturazione dei frutti, si usano buone pratiche agronomiche e le uniche risorse a disposizione del vignaiolo sono il rame, lo zolfo e la sua instancabile fatica. 
Cosa ne pensa il Blogger
Cosa ne pensa il Sommelier